HANNO PERSO SIA LA GIUSTIZIA, SIA SALVINI, E INFINE PURE GLI ITALIANI SULLA SEA WATCH

Come da copione e non poteva essere altrimenti, sul caso della Sea Watch e della capitana  Carola Rackete che è stata liberata pure dai domiciliari e quindi è libera come il vento. Tutto uno scherzo di aver infranto le leggi, come di uno scherzo si parla di chi la voleva dietro le sbarre per sempre,ma non lo è stato, e quel desiderio di Matteo Salvini che pure degli italiani nella maggior parte , sono state infrante per una giustizia che sembra più un'ingiustizia da pesare molto. Non hanno vinto nessuno, ma quell' amaro in bocca di una giustizia sempre più politica, e dove per attaccare e colpire  Salvini si attacca  e si colpisce pure la pelle degli italiani e dove non possono avere colpe. Carola Rackete é stata nel giusto, ha salvato vite umane e che cosa importa se per farlo rischiava di travolgere e fare del male alla Guardia di Finanza, (come tutti sapete ed è documentato , perché si è scagliata contro di essa) , indubbiamente i migranti erano e lo sono tutt' ora più importanti che invece delle forze dell'ordine, insignificanti personaggi che rischiano tutti i giorni la propria vita,  ma si cerca di non vederli per quelle toghe che dettano legge. I migranti e i porti chiusi, le leggi di Salvini per la sicurezza, il suo stato d'animo sempre più irritato e alimentato da rabbia non smuove i fili del potere e semmai è diventata una guerra tra Europa e le toghe da rischiare il collasso ,e dove quel pugno duro non può avere significato se non si trovano altre scappatoie ed iniziative per uscirne vittoriosi,  un' altra strada è obbligo che ci sia e ribaltare la situazione acconsentirebbe di governare meglio. Che ci sia un problema di fondo, di radici così ramificate che toglierle risulta difficile è alla portata di tutti, la riforma della giustizia si deve sapere come farla, oppure nuocerà nuovamente, i migranti vedere realmente il problema e non rattoppare e giocarci sopra, l' Europa avere una visuale di come la vogliamo, oppure chiuderli le porte una volta per tutte, sapere quello che si fa, senza incertezze e ripensamenti sembra la migliore cosa da fare e all' occorrenza dire: "ora basta non accettiamo più le ingiustizie! " Perché di tutte queste cose se ne parla molto, ma in fin dei conti non si riesce ad andare oltre ,restiamo impigliati per sempre sulle solite cose, per un rompicapo che non ci fa fare altre riforme, altri problemi da risolvere, giriamo sempre su se stessi da farci girare la testa e non capire più niente. (Risolto un problema, passiamo sull' altro... ma sembra che questo governo voglia rimanere attaccato ad un' unico problema , archiviando gli altri , che indubbiamente sono i più importanti e farebbero grande l' Italia) . La sola vincitrice è  Carola Rackete , che piaccia oppure no, sia in mare e in terra è stata vittoriosa, sconfiggendo l' Italia!   Una bella prospettiva e sperando che non ci sia il bis!  Ma si sa l' Italia perde prima di iniziare la partita, e non c' è speranza!

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI