DONNE ALLO SPECCHIO, E MOLTO DI PIU '...

Parlare di donne e della loro femminilità, di bellezze e del loro fascino che emanano non è arduo, ma semmai se ne parla poco, e di quel poco che  se ne parla è  per far contenti il genere maschile che fra foto di nudo e l' erotismo inondano la nostra quotidianità. Essere "donne" non significa mostrarle come natura le a create, senza veli a dosso ,dove la nudità la si vede anche ad essere ciechi, ed esibirsi per apparire e farsi giudicare per quel pezzetto di eros in più, e orgogliosi di averlo fatto. La donna perde orgoglio, perde tutto in un attimo e si fa male per sé stessa, ma d'altronde in questa società dove pure i giornali e le riviste di gossip fanno affari d'oro con donne mezze spogliate e solo un bikini striminzito hanno addosso, da farle apparire come bocconcini  preferiti per gli uomini ...(quel corpo vellutato ,snello e le  curve dove servono e magari il viso angelico, dove non si connette più!) .La nudità  affascina e perché no la si vorrebbe sempre averla a portata di mano, in ogni occasione, come emblema e spiraglio per apparire la più bella del reame, la più sexy ,attraente anche nel ricorrere a chirurgie estetiche e nel dimagrire in pochissimo tempo con risultati che costano e fanno la depressione per dirla tutta! .Semmai si rinuncia nel farsi vedere dentro di sé stessi come carattere, emotività, e tanto altro ...per dare  sfogo e entusiasmo nello spogliarsi con tanta facilità come si può mangiare un panino e bere una bevanda fredda quando fa caldo , e tutto questo non è normale. (Perché la normalità sarebbe non vendere il proprio corpo al miglior offerente, aizzare menti folli, e dove l' immaginazione non può avere limiti, ma pure basta vedere il fuori e non il dentro, si da da un'immagine sbagliata della donna dove lavora accudisce i figli e possiede pazienza che non può avere limiti, e magari un marito che gli voglia bene). Dico tutto questo perché gira e rigira la nudità la si vede ovunque, e bene o male è un fattore decisivo dove girano affari d' oro, ma potremmo noi maschi rinunciarvi? E le donne che si spogliano potranno fare eguale?  Non credo coi tempi che corrono oggi e dove alcune donne sono soggiogate dal loro fascino e bellezza, da una vita sullo specchio e che riflette su Noi stessi, di voler piacere e incantare, di un richiamo disperato nell' esistere, dove ogni preambolo e contesto e buono per il messaggio. Meno male che  nella maggior parte si vestono bene, e non intendono spogliarsi e da più orgoglio se non che la speranza che le altre spregiudicate seguono le orme per marciare in un' unica direzione,  ma si sa non tutte le donne sono uguali e quei peccati non moriranno mai, tutto per lo svantaggio delle donne per bene ,casa famiglia e lavoro, dove si sentono derubare di un qualcosa che gli appartiene e non oseranno mai dirlo. Perché da un lato e vedersi nudi nel proprio specchio, fantasticare e porsi delle domande come ad esempio :"cosa rifarei per abbellire il corpo ", dall' altro non avere freni inibitori e mostrarsi come mamma l' ha fatta e dove cambia tutto se non in peggio solo per qualche applauso, una manciata di soldi in più, e dopo non avere nient' altro da mostrare se quel cervello in fumo come una pentola in ebollizione.


Commenti