L' AMERICA NON CAPISCE IL SUO RAZZISMO , ARMATA FINO AI DENTI !

L' America non capisce il suo razzismo  ! Indubbiamente è  questa che fa dello Stato a stelle e strisce la sua distruzione. Essendo una potenza economica e di armamenti mondiale , si scorda senza ombra di dubbio dei più poveri, e gente di colore  , come di una schiavitù  che non  è passata mai di moda anche se i tempi sono cambiati. Se prima c'era il  " ku klux klan " che coi loro cappucci  bianchi che gli coprivano la testa e sparavano ai neri,  (e in quei tempi  "neri " lo si poteva dire),  gente inferiore che andava punita... oggi  le organizzazioni si sono evolute diventando pure invisibili, ma sempre con il solito scopo di far del male a gente di colore e di quella diversità da fare sempre una guerriglia in continuazione. C'è una sorta di abitudine del quale solo i "bianchi" devono popolare l' America e per il resto è tutto spazzatura , (quante manifestazioni sono sfociare in guerriglie urbane e quante volte la polizia si è messa a picchiare i negri, e sempre di più i morti ci sono stati per colpa di una polizia razzista e spregiudicata , intoccabile dalla giustizia da continuare la loro folle razzia di innocenti. Un' America che non basterà cambiare solamente il Presidente ogni 4 anni per farsi grande, ma pure cambiare mentalità e distruggere il razzismo una volta per tutte, solo così si potrà salvarsi e in questo tempo del Covid-19 tutto è incerto e traballante. 
 Bande e organizzazioni  che rinascono dalle ceneri del celebre  ku Klux khan, come ad esempio:" il nazismo, e chi incita alla violazione dei diritti umani " generano in questo momento ancor di più una confusione  fra l' America , da generare una paura costante, e pure di essere armati fino ai denti per quello che dovrà avvenire e succedere,  preparandosi al peggio gli Americani si sentono più sicuri ,o almeno lo sperano !. Se pensiamo che ogni famiglia Americana possiede un' arma con le rispettive munizioni  , immaginiamoci che polveriera gigantesca ne viene fuori  ! Sono all' ordine del giorno sparatorie, feriti e morti non si contano più e dove bambini e le scuole sono le più colpite, da questa bramosia di sfoggiare le armi come se fossero il pane quotidiano, e di essersi macchiati di un crimine che fa  moda e suspense, ecco l' altra faccia della medaglia.             Indubbiamente l' era di Barack Obama e dei suoi 8 anni di Presidenza poteva cambiare radicalmente quel razzismo che esisteva  , non è successo ,così anch'esso deriso e strumentalizzato dai giornali e dai media, è stata una riflessione un punto d' appoggio che gli Americani si sono fatti sfuggire per sempre, un' opportunità che non ritornerà più. L' america che vince le guerre, porta la democrazia agli altri Paesi esteri, ma non riesce a farsi bella e sana per sé stessa e cambiarsi i panni sporchi che le hanno accompagnati fino alla sua nascita. 

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI