UN SENSO DI INGIUSTIZIA

Un comune cittadino che per puro caso e per necessità ruba una mela viene subito denunciato e processato come se fosse "un mostro e da rinchiuderlo in cella per il resto della sua vita " .Detto così sembra esagerato ma che da un quadro completo di una giustizia ha due facce ,quella che è tutto consentito e quell'altra invece no ! . I politici ne fanno di tutti colori, corruzione,ed altri fattori che non ne fanno dei "Santi e benefattori" ma semmai e i casi lo hanno dimostrato dei giarlatani e fanno gli interessi loro scavalcando la giustizia e  quasi sempre la fanno franca e non vanno mai in galera . Indubbiamente hanno scappatoie e un esercito nel proteggerli ,anche per questo entrano in politica per essere al sicuro e trovare sempre il modo di essere innocenti e di quella sicurezza che le contraddistingue. Se la giustizia è inerme e senza possibilità di riscattarsi contro la politica non voglio dire che gli altri i comuni cittadini lo possano fare , ma una via di mezzo ci deve essere per gli interessi di chi ha rubato una mela per necessità e per la fame sempre con prove decisive e schiaccianti. Oggi viviamo in un mondo che contano di più quanti avvocati ti puoi permettere e dei soldi che puoi utilizzare , e con questo sei già avanzato notevolmente per dire di essere innocente e di non saperne nulla del "fattaccio" come se fosse un malinteso. Vedo un senso di ingiustizia fra il ricco e il povero , dove il povero dovrà inchinarsi dal potere e avrà sempre perso in partenza. La legge è del più forte , allora poveri i più deboli che dovranno subire le ingiustizie di questo mondo senza aprire bocca , tanto è inutile ..

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI