TUTTO QUELLO CHE NEL XXl SECOLO NON ABBIAMO FATTO,MA LO DOBBIAMO FARE

21°secolo che ha inizio 2001 e termina 2100 incluso che non si è fatto è che si dovrebbe fare,analisi e approfondimenti di un qualcosa di urgente che urge tutti noi cittadini.   Ancora abbiamo tempo e fino al 2100 ne abbiamo di strada da fare, ma non dobbiamo sprecarla come in questi 17 anni nel tentativo di dare una risposta che non è venuta, e tra i politici e chi è intrallazzato ci siano più dubbi e incertezze di quante ne siano i risultati... Insomma tanti buoni propositi ma i risultati nessuno. È una sfida di cui non ne possiamo farne a meno e trovarsi indifesi e scoraggiati a questa data è morte certa,di cui tutti noi non dovremo che succeda tutto questo è far sì che proceda tutto come stabilito.. Il 21°secolo non deve essere per noi un futuro da venire ,ma un presente da aggrapparsi e del quale migliorare tutto quello che fino ad oggi non è stato fatto...una sfida,un'intoppo,un sacrilegio,una metafora,un'illusione! Ma mettetela come volete ma per migliorare e di molto sia noi stessi sia i nostri figli,sia i nostri cari anche se non ci saremo più a raccontarlo,c'e chi lo racconterà per noi  e questo non ci distogliera' di essere stati protagonisti.(La storia non bisogna studiarla ma farla!) Solo così quel secolo sarà ricordato e apprezzato per i vantaggi che sono emersi e magari i giovani che nasceranno quei nomi saranno nella loro mente.Nessuno scomette su questo secolo,e non troverete un post come il mio , sia per come vanno le cose fino ad oggi,sia perché nessuno si vuole avventurarsi in un qualcosa che va oltre 30 giorni e oltre... come se avesse paura di essere indovini,maghi e chiromanti e di questi meglio stare alla larga. Il futuro è una cosa che ci riguarda da vicino e gli anni passano così in fretta che neppure uno se ne accorge,e arrivare alla fine e  al mezzo di questo secolo per un uno che ha 10 anni non è poi così irraggiungibile,il resto il pensiero a Voi.Il 20° e il 19°secolo non sono valsi a nulla e di distruzione e impoverimento sono contrassegnati con una mentalità ristretta e un consenso che non usciva per paura di essere diversi.... mentre c'era sempre chi comandava su questi e mangiava in abbondanza. E se da un lato tutto questo è servito per essere più furbi e intelligenti e non fare più guerre,e ne la fame dall' altro ci deve venire spontaneo e al più presto di vedere un'altro mondo e magari stare meglio del precedente e aspettarsi quello che meritiamo e quello che vogliamo. Oggi come oggi questo secolo è una rivincita e cerchiamo di non perderla,i valori,gli ideali,i progetti,i sogni,aspirazioni, devono contraddistinguere questo 21°secolo..unico nel suo genere e irripetibile e come sempre non sciupiamo tutto! In questi anni passeranno politici,visi nuovi,ma sempre una politica vecchia... programmi da capogiro ma senza approfondire e venire alla luce...noi tutto questo non lo dobbiamo che succeda. E se escludessimo quelli che non ci rappresentano e sono dei ciarlatani per accaparrarsi una poltrona questo secolo lo vivremo felicemente,uno degli aspetti del"fai da te" che poi non è tanto difficile avere la felicità prima che ti arrivi dagli altri. E se gli altri ti levano pure le mutande...(per intenderci) questo secolo di novità sarà la sua fondamenta e base se lo vogliamo? Ma qualcosa deve succedere per forza perché così non possiamo più andare avanti... sperando che questo secolo non sia sciupato come gli alti trascorsi.


Commenti