E la morte arriva così!

http://www.today.it/mondo/condannato-morte-blasfemia-facebook-pakistan.html  E da non crederci...ma è realtà dove il genere umano conta sempre meno, "un uomo condannato a morte per aver messo delle frasi su facebook" e succede proprio in Pakistan dove un giudice"non tanto umano" ha dato sentenza senza scrupoli.Quanti di questi casi si verificano,pero' non si sa nulla, e non è solo a scrivere su facebook, ma tanti avvenimenti,circostanze, che la giustizia non funziona o funziona fin troppo bene se la si sbriga in una parola: MORTE, proprio alla spicciola e senza tentennamenti. Che per avere rubato una mela si rischia grosso, è il primo caso che con la scusa dei social network  si fa questo, come se si incolpasse facebook e altri che visitiamo giornalmente./


Commenti

Post popolari in questo blog

I MIEI 12 SFONDI DEL MIO BLOG CHE NON SARANNO MAI BIANCHI ..

QUELLA NOSTRA FRAGILITA' DOPO LA PANDEMIA (ALMENO 5 ANNI PER RIMETTERSI IN SESTO)

GIUSEPPE CONTE E' DA CATALOGARE COME UN BRUTTO RICORDO , SPERIAMO CHE NON TOCCHI PURE PER DRAGHI

SALVINI E LA MELONI : " C' ERAVAMO TANTO AMATI , MA ORA TUTTO E' COMPROMESSO !"

LO STUPRO PER BEPPE GRILLO E' SOLO UNA BRAVATA DA RAGAZZI !

RUSSIA E AMERICA : OGGI E' MOLTO PIU' PEGGIORE DELLA GUERRA FREDDA DI UNA VOLTA

ATTENZIONE ! QUESTO NON E' UN FILM POLIZIESCO AMERICANO ....