VADO VIA DALL' ITALIA , FARE I CONTI CON LA REALTA'


 Si parla tanto degli immigrati che arrivano nel nostro paese indesiderati  , con imbarcazioni precarie e tanti morti in mare , che ci si dimentica invece di chi per scelta o per forza  è costretto suo malgrado a trasferirsi all'estero , lasciando l'Italia e il  Paese d'origine ,  questo è fare conti con la realtà , e una scena che non vorremmo mai vedere .                                                                                     
Ma perchè in un paese d'origine che si è amato sempre e lo si amerà sempre si scappa per nuovi orizzonti , nuovi Paesi , nuove culture , nuove abitudini  , ma perchè la vita può cambiare da un giorno all'altro  , e meno male che sia così , anche se nel frattempo il cuore rimane sempre in Italia e le prelibatezze che esistono . C'è una semplice ragione per espatriare  , ed è  essenzialmente per il lavoro e per gli studi e dove i giovani ne sono partecipi  , ma questo non può bastare per lasciare l'Italia  , sarebbe troppo semplice che fosse così , d'altronde analizzando di più la faccenda ,si scopre che esiste un forte malcontento in generale di persone che soffrirebbero le pene dell'inferno se stessero di più tempo nello stivale , e nella città d'appartenenza , come a dire ; fuggiamo finchè siamo in tempo , dopo ..... (sarà troppo tardi ) . Detto così sembra fare una forzatura di quello che voglio illustrare  , ma rende chiara l'ipotesi che ormai sia di politica che nel sociale , con una burocrazia crescente , non esiste più scopo di stare in una Penisola , non si tratta di fuga dei cervelli , di cambiare vita , di nuove esperienze , ma più che altro di una scelta e  una necessità  , come una considerazione che non si può più andare avanti in questo modo . Belli sono i monumenti , bella e buona la cucina , una cultura e storia da scoprire e interessante , ma non può bastare solo questo per far sognare e far vivere in condizioni ottime l'italiano medio , occorre leggi sensibili nel rispetto nel genere umano  , una finanza e un lavoro duraturo per tutti , inoltre amare e considerare di più i giovani che sono un pilastro per società . Stronca il cuore lasciare un qualcosa di innato dalla nascita , ma sopravvivere risulta vitale  , anche se in tanti hanno solo il pensiero di fuggire e non lo fanno per non dover ricominciare da zero  , non hanno i soldi a sufficienza per il viaggio , per avere una casa tutta sua  , convinti che la scalogna e la sfortuna gli perseguiti anche al di fuori dell'Italia  , da essere immobilizzati . Ma ugualmente convinti che l' Italia sia un'eccezione  , un qualcosa di sbagliato da convincersi che possa essere un paradiso al di fuori da essa , consapevoli di aver sofferto troppo e per niente . Diciamoci la verità , per tanti l' Italia è diventata troppo stretta e bisognerebbe indagare più a fondo di questo male imminente .

Commenti

POST PIÙ POPOLARI

IL SAPERE ASCOLTARE , E FARE LE PROPRIE OPINIONI

L' AGONIA DEL MOVIMENTO 5 STELLE E DI GRILLO

LA DISGRAZIA DI NASCERE POVERI

I SETTE GRANDI DELLA TERRA SI RIUNISCONO IN ITALIA , CHE SPRECO DI DENARO PER NIENTE

I direttori di giornali che fanno del patetico e irrisoria una notizia ...

QUESTA È L' AMERICA !

SI INNEGGIA TROPPO SULLA GUERRA NUCLEARE

PALESTRA E UN PO' DI ANABOLIZZANTI , LA RICETTA È PRONTA !

TUTTI GLI ANNI COL RISVEGLIO BRUSCO DI QUEL CALDO AFOSO

I GIOVANI SI ASPETTANO MOLTO DA QUESTO PAESE , UN SOGNO O REALTÀ !