LE USCITE DI BERLUSCONI SCUOTONO LA MELONI , E SALVINI CHE FA' !

Nel centrodestra c'è un problema  , le parole a vanvera di Berlusconi fanno si che questo governo può nascere male . Lo sa bene Giorgia Meloni che come futura Premier può avere degli ostacoli da superare sia oggi e domani , anche perché Berlusconi si vanta di essere amico di Putin e poco dopo si scusa di averlo detto , sbaglia di continuo e poi ritorna nella normalità . Una falsa , oppure c'è qualcos'altro ! Nello scoprirlo la povera Giorgia è costretta a fare buon viso a cattivo gioco , ma non dimenticandosi che le carte del gioco le da Lei e questo deve essere monitor per il centrodestra e dintorni . Può essere questo :"una superiorità in assoluto" che Berlusconi teme così tanto e per giunta trattasi di donna al comando , insomma tanto scompiglio e scorrettezze per metterle i bastoni tra le ruote alla povera Premier nascente . Indubbiamente già lo sapevo che il centrodestra non era unito per governare , un motivo in più per preoccuparsi in futuro . Mi posso pure sbagliare ma mi preoccupa pure di un Matteo Salvini che prenda le orme di Berlusconi , questo troppo silenzio e che lì vada tutto bene quello che può fare la Meloni mi inquieta , c'è sempre la sorpresa conoscendolo nella sua politica . Berlusconi non è più come vent'anni fa  , ma nel suo degrado della politica è ancora capace di fare danni notevoli se ne può avere l'opportunità , questo è bene che sia la Meloni e i ministri che sorgeranno lo dovranno sapere . 
 

Commenti

POST PIÙ POPOLARI

REFERENDUM SULLA GIUSTIZIA , NON ARRIVERÀ AL QUORUM

VALE ANCORA LA PENA APRIRE UN BLOG NEL 2023 ?

SALVINI SI VUOLE FARE GRANDE , COME GRANDI SARANNO LE SUE OPERE ?

LA PATATA BOLLENTE DI GIORGIA MELONI SUL REDDITO DI CITTADINANZA

C'È UN OPPOSIZIONE SERIA CHE POSSA CONTRASTARE LA MELONI ?

LA GIORNATA DI GIORGIA MELONI , " La fiducia alla Camera dei Deputati "

UN AIUTINO DA MARIO DRAGHI FAREBBE FELICE GIORGIA MELONI

POSSIBILE CHE DALLE ELEZIONI POLITICHE PRECEDENTI NON ABBIAMO CAPITO NIENTE !

L' ITALIA NON CE LA FARÀ COL NUOVO GOVERNO

SIAMO MESSI PROPRIO MALE