NOI ITALIANI |Ci piace stare male....

Scusate per il titolo un po' aggressivo,ma che rappresenta un quadro di come siamo fatti! (Forse non è colpa tutta nostra,dalla politica al sociale che abbiamo perso quel senso di partecipazione ed entusiasmo nell' andare avanti) . Proseguendo con questa Italia e di una politica che non batte i pugni sul tavolo sulla Germania e sulla vittoria di nuovo sulla cancelliera Angela Merkel ; che farà dell'Italia uno zerbino e dove essere entrati nella Comunità Europea sarà la nostra fine. Come prospettare e avere fiducia di una Germania al comando e dove ci da la retta via...e quei debiti le dovremo dare con interessi altissimi...(come non arrivare a tutto questo Noi cittadini!) . Insomma io l'avevo sempre detto e i miei innumerevoli post lo dimostrano; ma sono forse trascurato da un semplice blogger.. che importa!. La politica  con mille contraddizioni e forze politiche che si fanno gli sgambetti , una rivalità che non ci giova mentre il cittadino tenta di decifrare tutto ciò,ma non sempre ci riesce; una confusione che si sprigiona nell' andare a sedersi in poltrona e comandare al governo e tutti sono intenzionati a farlo e volerlo.Ma pure delle scelte sbagliate che questo governo sta facendo di dare casa, lavoro,assistenza sanitaria ha tutti i profughi.. mentre Noi siamo declassati ai piani bassi molto bassi che è difficile nel crederci! Sono argomentazioni e avvenimenti,circostanze che andrebbero messe in rilievo nelle nostre teste per dire:"ma dove vogliono arrivare e dove vogliamo arrivare Noi !" Ma come sempre leggiamo gli articoli di giornale che ci interessano,sui giornali online mettiamo un commento tanto per dire di esserci e di fare la propria parte; ma non andiamo oltre per chi è sa che cosa! Nel tentativo di sfuggire alla realtà sempre più dura e spietata per il lavoratore e la casalinga...(mentre per il ricco e il manager questo momento è il loro momento e cercheranno che non passi mai) Inevitabile fare progetti e pensare al futuro se ci va tutto bene,almeno in apparenza e non si approfondisce e diamo un calcio a quello che ci ostacola; se non lo si fa abbiamo poca strada da percorrere e tutta in salita. In questo post potrei scrivere all'infinito (il tempo e lo spazio ne avrei da vendere..) ma basta guardare i giornali per capire la gravità della cosa di cui stiamo...e se quello che scrivo io non interessa... almeno guardate quello degli altri! (Non sono in cerca di lettori e consensi..)                                

Commenti