LA GUERRA UCRAINA SARÀ UNA CATASTROFE E IL MONDO AVRÀ PERSO MOLTISSIMO


 Dobbiamo avere in mente solamente una cosa :" Vladimir Putin non si accontenterà mai di sconfiggere la popolazione Ucraina , ma di passare oltre e , per passare oltre  , si intende l'Europa , proprio quella Europa che essendo nella NATO gli è antipatica e persino odiabile in tutti i sensi ". Per questo Putin non è da escludere che la sua guerra diventi sempre più dura e spietata  , una guerra per far sapere che non mollerà così tanto facilmente e , intanto come stratega , ingegnoso , va per la propria strada , incurante dei suoi soldati morti e sepolti , ma pure dei crimini di guerra che il mondo gli attribuisce per le uccisioni dei civili Ucraini e non solo .                                                                                                 Un Putin braccato , solo , folle , malato , che stupidaggini  !                                                                   Un Putin che forte dei consensi della sua popolazione , dei consiglieri e generali tutto d'un tratto mostra le fauci al mondo  , ma soprattutto all'Europa e all'America  , quella America tanto odiata e del quale la 'guerra fredda" non può aver risanato  le ferite di decenni e degli scandali susseguiti .  Se si pensava che la Russia non seguisse la storia d'un tempo , da essere una minaccia , ci si sbagliava ... ci si sbagliava di grosso che Putin essendo l'ultimo Zar  non seguisse i suoi predecessori, non ampliasse potere ,    allargasse 
di più i suoi territori e , per farlo mettesse a rischio popolazioni per passare sopra ai suoi cadaveri . Si doveva essere ciechi e orbi per non aver visto che s'annidava  un dittatore , pronto ad esplodere qualora il momento fosse più propenso e opportuno , un recital in grande stile da fare rabbrividire il mondo stesso e da acclamarlo per quello che fingeva .      Ancora oggi il mondo rabbrividisce per come sia esploso quel Putin , per come tiene incollati milioni di telespettatori e , come sono i  politici che si interrogano , di una sua provocazione  , di una guerra infondata e priva di logica ,  se non fosse che ripetutamente mette in rilievo il suo arsenale nucleare , (pronto per esplodere) da fare la differenza .  Una Russia potente e aggressiva , invece un'America che per ora sta nel guardare e non osa sfidare la Russia , risulta una debolezza , non è che se si mettesse in moto l'America subito dopo ci sarebbe la terza guerra mondiale , le motivazioni per rendere Putin innocuo ce ne sarebbero tante e ,  le soluzioni sarebbero a portata di mano , solo se si volesse , come se si avesse un po' d'umanità in più  , una consapevolezza di una crisi mondiale che sta crescendo notevolmente  , ma non ce ne accorgiamo .               È imbarazzante dire che se non si ferma Putin al più presto la geopolitica e come l'economia sarà compromessa , si riscriverà un pezzo di storia tutta nuova e non ci piacerà quello che gli altri leggeranno e valuteranno .  Siamo ad un bivio dove le grandi potenze mondiali ( esclusa la Russia) devono decidere  le sorti di un'umanità in pericolo  , di guerre fatte per gioco e non farle esistere più e ,  magari la pace trionfi sull'ingiustizia , come mai non si è mai fatto prima , anche perché le guerre , le stragi , hanno sempre favorito qualcuno o qualcosa nell'andare avanti , tra interessi  , strategie , come i non sensi di colpa , il mondo è andato avanti  sbagliando , anche per questo siamo ridotti così . Sarà una guerra interminabile tra la Russia e l'occidente , fra economica e vite umane condizionerà a tal punto la nostra vita da non essere più gli stessi  , dopo la pandemia è un altro pugno nello stomaco che potremo ricevere .
 

Commenti

Post popolari in questo blog

I MIEI 12 SFONDI DEL MIO BLOG CHE NON SARANNO MAI BIANCHI ..

L' UCRAINA RESISTERÀ FINO ALLA MORTE , E DOPO ?

REFERENDUM SULLA GIUSTIZIA , NON ARRIVERÀ AL QUORUM

NON SI SA PIÙ COSA DIRE E CHE COSA FARE PER UN UCRAINA MARTORIATA

ANDIAMO CON LE SCARPE ROTTE E POI SI VEDRA' ....

CHI SCEGLIERE PUTIN O ZELENS' KYJ ?

SANZIONI ALLA RUSSIA , MA INTANTO LA RUSSIA DISTRUGGE L'UCRAINA