IL CENTRODESTRA NON PUO' VIVERE SOLO DI CONSENSI

È ora che il Centrodestra si prepari  su quello che vuole fare, rimboccarsi le maniche e magari fare opposizione seria e costruttiva per mandare a casa Conte, ma soprattutto non deludere gli Italiani coi loro interventi poco chiari, sempre alla rincorsa di consensi, di strategie per avere quel punteggio più alto e dove i sondaggi contano più di ogni altra cosa. Crescere significa non salire sulla vetta più alta se poi non si sa come poterci stare a lungo e magari essere impossibilitati a non risolvere i problemi (perché interessa più apparire che farsi valere e battere i pugni sul tavolo) è un vizietto che si prolunga da tempo, e di un opposizione molto superfiale e che in questi tempi andrebbe rivista e corretta. Che Salvini coi suoi messaggi su Twitter, interminabili e per richiamare una parte della popolazione e convincerli sui suoi risultati, si anima e fatica così tanto che quei messaggi sembrano più una forzatura e che in definitiva vorrebbe tutti a suoi piedi, pronti ad applaudirlo e darli l' appoggio desiderato. Domandarsi il perché è tanto importante avere i consensi, se dopo avuti non si sa che pesci pigliare e si gira nuovamente per riprenderli degli altri, come se la ruota non si fermasse mai che da un senso di nausea da non avere mai fine questo giochino. Avere coraggio deve essere la cosa principale del Centrodestra ,forse meno popolarità, andare fuori dal coro rispetto agli altri può farli grandi senza volerlo, e  nel lungo periodo appaga sempre se si lavora per i cittadini e i loro problemi,  senza per questo volere per forza l' applauso o un consenso. Un Centrodestra che non vada a braccetto con il governo Conte , e non sia dormiente  sugli flop  quotidiani di un governo allo sbaraglio, e che penalizza l' economia e le sorti di un popolo che chiede  solamente di voler stare meglio , (è chiedere tanto !)
 

Commenti

Post più popolari